Da aprile a settembre
Da aprile a settembre, l'ultima domenica del mese, rievocazioni storiche al Castello
Archivio Bartolomeo Colleoni
 
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E STUDI BARTOLOMEO COLLEONI
Il centro di documentazione e studi su Bartolomeo Colleoni nasce dalla collaborazione fra Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e i comuni di Bonate Sotto, Bottanuco, Brembate, Capriate San Gervasio, Chignolo d'Isola, Medolago, Ponte San Pietro, Presezzo, Solza, Suisio, Terno D'Isola e Villa d'Adda, coordinati da Promoisola.
Il centro trova la sua naturale collocazione nel castello di Solza, luogo natio del condottiero bergamasco, recuperato all'uso grazie all'impegno concreto della Regione Lombardia, della Provincia di Bergamo e del comune di Solza.
 
IL RITORNO DEL CONDOTTIERE

Il restaurato castello di Solza, luogo natale di Bartolomeo Colleoni, ospita il Centro Studi dedicato al famoso capitano, risultato del lungo lavoro di ricerca reso possibile dai contributi di Provincia di Bergamo e Regione Lombardia.

Per la prima volta è possibile attraversare la vita del condottiere e, grazie alle nuove tecnologie, intersecare opere recenti e antiche, documenti d’archivio e immagini. Il tutto inserito nel più vasto panorama offerto da quello straordinario secolo, il Quattrocento, che ha segnato la storia della nostra Provincia.

La figura di Bartolomeo Colleoni, infatti, incarna un intero secolo come poche altre: il termine “condottiere” appare riduttivo in casi come questo. Sì, perché Colleoni fu questo e molto di più: politico, stratega, uomo di cultura. Insomma, uomo del Quattrocento nel senso più autentico del termine.

Tutto questo emerge dalla contaminazione positiva di differenti approcci a questo grande protagonista della storia italiana del tempo: fonti librarie (coeve e non), iconografia, profili biografici, documenti d’archivio (anzi, d’archivi). Tutto quanto ruota attorno al grande Capitano.

Per la prima volta è possibile seguirne la biografia (innestata su una più vasta cronologia complessiva) con rimandi ai suoi biografi (dal Cornazzano al Belotti), ma anche vedere immagini legate a Lui e al Suo tempo; leggere i documenti originali che ne segnano il cammino, oltre mille documenti conservati in diversi archivi (da Milano a Venezia, da Modena a Mantova) per la prima volta riuniti in un’unica base dati che, oltre a descriverli, li rende visibili attraverso immagini ad alta definizione.

In breve, una storia antica ma sempre appassionante resa fruibile in modo attuale e, quindi, vivificata.
 
<< Torna
 
 
Regione
Lombardia
 
Provincia di
Bergamo
 
Comune di
Solza
 
Il Castello  |  Photo Gallery  |  Archivi  |  Visita il Castello  |  Visite Guidate  |  Il Libro  |  Nel Castello  |  Contatti  |  Privacy Policy
 
powered by Becom